UNA PASTA COI FIOCCHI


In inverno abbiamo bisogno di cibi caldi e nutrienti; se poi possiamo farceli a casa danno anche più soddisfazione.

Ecco come potreste essere soddisfatti, sfamati e felici. Perchè, dai ammettiamolo, la pasta per un italiano è insostituibile, non potremmo mai farne a meno per sempre e il senso di appagamento che dà è unico. Percio’ mettiamoci subito all’opera! Serve circa un’oretta

PASTA E PATATE CON FIOCCHI DI ALBUME ALLO ZAFFERANO 

(piatto unico per 2 persone affamate)

– 2 patate a buccia rossa e pasta gialla (circa 150gr)

– 2 uova sode

– 1 scalogno

– 1 rametto di rosmarino fresco o 1 cucchiaio se secco in polvere

– 100 ml vino bianco fermo per cucinare

– 1 bustina di zafferano

– 1 cucchiaino di zucchero

– 180gr di farfalle di pasta

– sale e olio oliva qb

Per prima cosa fai rassodare le uova in acqua bollente (8-9 minuti) e mettile subito a raffreddare sul balcone. Nel frattempo trita a coltello o nel frullatore gli aghi del rosmarino se usi quello fresco e metti da parte; pela le patate e lavale bene, tagliale a dadini di massimo 2 cm e tienile da parte. Frulla lo scalogno e metti in una casseruola a bordo basso; per pulire il bicchiere del frullatore usa 50 ml di acqua e rovesciala sullo scalogno, accendi il fuoco a calore medio e fai appassire, sempre mescolando, finchè diventa morbido e cremoso, aggiungi un pochino di acqua ancora se necessario (in questo modo lo scalogno perderà il gudto forte che potrebbe rischiare di sovrastare la delicatezza della patata), metti lo zucchero e mescola bene fin quando non si è sciolto per bene ma attenzione! non deve attaccare quindi piuttosto aggiungi sempre qualche goccia di acqua (lo zucchero serve a caramellare leggermente lo scalogno e a bilanciare l’acidità del vino); unisci i dadini di patate e altri 50 ml di acqua, fai asciugare e ora innaffia col vino e fai cuocere fin quando evapora; ora abbassa leggermente la fiamma e aggiungi il rosmarino, un pizzico di sale e un filo di olio per non far attaccare; fai cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti controllando che le patate non si attacchino e aggiungendo cucchiai di acqua man mano se servono (troppa acqua le farebbe diventare lesse, invece noi le vogliamo far stufare). Quando le patate sono morbide da rompersi subito schiacciandole appena, spegni il fuoco, sala a piacere, aggiungi olio, mescola bene e lasciale riposare con un coperchio (la condensa che si formerà le manterrà umide) . Le uova dovrebbero essersi raffreddate; separa gli albumi dai tuorli e procedi grattugiando entrambi ma mi raccomando!! separatamente, con le maglie larghe di una grattugia; tieni da parte i tuorli; spolvera con la bustina di zafferano i fiocchi di albume e mescola per bene finchè non diventano gialli e tienili da parte. Ora passiamo alla pasta: a 3/4 del tempo di cottura spegni il fuoco, metti da parte 2 bicchieri di acqua di cottura, ora mescola i fiocchi di tuorlo nelle patate (se l’acqua di condensa sul coperchio finisce nelle patate va benissimo); scola la pasta e rovesciala insieme alle patate, accendi il fuoco e mescolando delicatamente ma per bene aggiungi prima un bicchiere di acqua di cottura e fai finire di cuocere la pasta per il tempo mancante (il secondo bicchiere di acqua della pasta serve nel caso sia troppo asciutta, ma dosalo! non dovrebbe servirti tutto). Ci siamo quasi. Spegni il fuoco aggiungi olio di oliva fresco e controlla il sale (se l’acqua di cottura era salata non dovrebbe servirne altro); impiatta e cospargi le farfalle con i fiocchi di albume allo zafferano.

Se ti piace il piccante puoi aggiungere peperoncino o pepe appena prima di impiattare.

Vedrai che soddisfazione!

Seguimi e condividi!



#pasta #patate #primo #zafferano

2 visualizzazioni

© 2020 Chef and the City, tutti i diritti riservati.