SOLE E SALE


Ancora non ho capito perché, ma chissene importa? Io quest’anno ho l’immensa fortuna di avere quelle fatte da Concy. Concy sta per Concetta ed è la cugina-sorella di mia mamma. Cugina perchè sono figlie di due sorelle, sorella perchè sono cresciute insieme, in Calabria. Concy mi racconta sempre che quando erano piccole, lei e mia mamma, erano golosissime di cioccolatini, quelli a forma di piccola castagna e ricoperti di stagnola, con un nastrino di carta che fuoriusciva dal ciuffetto di alluminio sulla punta; glieli portavano dall’America alcuni parenti che ci si erano trasferiti alla fine degli anni 50, un classico dell’epoca. Beh Concy ha le mani fatate per ogni tipo di conserva: che siano marmellate, verdure sott’olio, passata o leccornie sottosale. Ecco le sue acciughe fanno parte di questa categoria. In assoluto il modo migliore per mangiarle è su pane, possibilmente nero, con burro e limone. Perciò per rendere onore a questi gioielli ho fatto il pane nero e oggi il mio pranzo ha del divino.

Seguimi e condividi!




#acciughe #bruschetta

0 visualizzazioni

© 2020 Chef and the City, tutti i diritti riservati.