Avete mai pensato al potere del caffè?

A parte tutte le sue proprietà e funzioni per il nostro organismo ma…se dobbiamo invitare qualcuno, diciamo spesso: “dai passa, ti offro un caffè! “; per fare due chiacchiere “andiamo a berci un caffè assieme!”; la pausa dal lavoro è “pausa-caffè”; quando si ha già mangiato: ” venite per il caffè?”; il risveglio senza caffè non funziona…; insomma chi poi come me ci lega una passione, non può farne a meno. Vogliamo poi parlare del dolce della tradizione italiana per eccellenza? Il Tiramisù, conosciuto in tutto il mondo e a base di caffè! Ultimamente va di moda reinterpretare questo meraviglioso dolce e anche gli chef stellati ne hanno, ognuno, la propria versione. Io sono molto tradizionalista per certe cose e non ho una mia reinterpretazione del Tiramisù (dopotutto non sono mica uno chef stellato) ….però amo molto questo prodotto quindi, anche io ho il mio dolce al caffè. Ecco!

Non è sempre vero che le preparazioni più buone sono difficili (il contrario, sì!) : giudicate voi!

MORBIDA AL CAFFE’ CON VELLUTO DI VANIGLIA E CANNELLA

Ecco cosa

-per la torta morbida –

  • 250 gr farina 00
  • 150 ml caffè (circa 3-4 tazzine)
  • 120 gr zucchero semolato
  • 60 gr olio di semi
  • 1 bustina lievito per dolci

– velluto alla vaniglia e cannella –

  • 250 ml latte intero
  • 1 uovo
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di farina 00
  • 1 cucchiaino di essenza vaniglia
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere

Ecco come

Accendi il forno a 175° , metti sul fuoco il caffè e intanto inizia dal velluto; servono due pentole: una a bordo basso ma ampia e l’altra a bordo alto con diametro inferiore, che entri in quella bassa. Metti poca acqua in quella bassa (circa metà dall’orlo) e porta ad ebollizione; nella pentola alta rompi l’uovo e montalo con l’aiuto di una frusta con lo zucchero prima e la farina, la cannella e la vaniglia dopo.

– Occhio al caffè!! Spegni e lascia raffreddare nella caffettiera –

Aggiungi il latte a filo, mescolando sempre con la frusta e ancora fuori dal fuoco; quando avrai un composto liquido e senza grumi metti la pentola alta in quella bassa, con l’acqua che sta bollendo, abbassa il fuoco e cuoci a bagno maria per 10 minuti sempre mescolando con la frusta; appena il composto si addensa togli dal calore e lascia riposare con un foglio di pellicola applicata a filo (cioè a contatto con la crema – per evitare che si secchi in superficie).

Passiamo alla morbida. Ungi ed infarina una tortiera; in una ciotola unisci farina, lievito e zucchero mescolando bene con una frusta; aggiungi il caffè sempre mescolando con frusta ed infine olio – non smettere di mescolare! Quando il composto è omogeneo e liscio versalo nella tortiera ed inforna per 25-30 min (metti la tortiera a metà altezza forno e NON APRIRE PER NESSUNA RAGIONE lo sportello del forno durante i 25 minuti!!!).

Hai finito! Servi la morbida con un po’ di velluto su ogni fetta. E’ buonissima anche a temperatura ambiente ma…se vuoi arrivare alla perfezione scalda un po’ la torta e anche il velluto nel microonde (pochi secondi a massima potenza). E ovviamente abbinaci un buon caffè! 😉

 

*Curiosità: questa morbida è vegana, quindi molto leggera e digeribilissima! Ti consiglio di conservarla in frigorifero (sempre che ne avanzi) . Se vuoi rendere anche la cremavelluto vegana, elimina l’uovo e aggiungi un cucchiaio di fecola di patate e sostituisci il latte vaccino con latte di soia o di riso

 

Seguimi e condividi!
error
PER ME…CAFFE’!
Tag:                     

Lascia un commento