A qualcuno, come me, sarà capitato di farle di carta… le girandole.

Oggi invece le facciamo con una pasta morbida per farle diventare dei biscotti leggeri e gustosissimi!! Vi assicuro che sono anche facili.

Premetto che se volete potete friggerle tipo chiacchiere, in abbondante olio di semi di arachide, in un pentolino dai bordi alti, cuocendone 2, massimo 3 alla volta.

A me piacciono di più come biscotti morbidi al forno.

Pronti? Via! Girate la vostra clessidra da un’ ora e mezza.

GIRANDOLE DI CARNEVALE VANIGLIA E LIMONE

  • 250 gr farina 00 + un altro poco per stendere la pasta
  • 1 bustina lievito in polvere per dolci (15 gr)
  • 50 gr zucchero a velo
  • buccia grattugiata di 2 limoni
  • 1 vasetto di yogurt (125gr) alla vaniglia
  • 50 gr burro freddo
  • 1 pizzico di sale
  • cristalli di zucchero colorato o coriandoli colorati per decorare dolci

Procediamo.

Setacciate la farina con zucchero, sale e lievito; aggiungete la buccia grattugiata dei limoni e mescolate per bene (le mani vanno benissimo!!); tagliate a pezzettini il burro freddo da frigo direttamente nelle farine, tenete da parte in un bicchiere un cucchiaio da minestra di yogurt e versate il resto sugli altri ingredienti. Impastate con le mani, con calma e delicatezza, strizzando tra le dita il burro in modo da farlo amalgamare con la farina; all’inizio vi sembrerà ci sia troppa farina ma continuate e vedrete che si assorbirà tutta per bene, anzi l’impasto rimarrà leggermente appiccicoso. Fate una palla, pellicolate e mettete in frigo per mezz’ora (durante la quale il glutine farà il suo mestiere e renderà l’impasto elastico).

Infarinate un poco il vostro piano di lavoro, adagiate la palla di pasta e iniziate a schiacciarla per appiattirla con le mani, rivoltatela, spolverate di farina ancora un pochino il piano e questa volta usate il matterello per tirare la pasta in una sfoglia alta circa 2mm (è circa lo spessore di una moneta da 10 centesimi). Accendete il forno a 175° ventilato.

Con un coltello a lama liscia o, meglio, con una rotella fate delle strisce larghe circa 6 cm dalle quali ricaverete dei quadrati. Dovrebbero venirne circa 20-25 (io li faccio di 2 dimensioni diverse – 4 e 6 cm – quindi il conto dipende un po’ da voi).

Ora incidete ogni quadrato di pasta a X seguendo le diagonali ma senza arrivare fino al centro

Piegate gli angoli, uno si ed uno no, fino a far arrivare le punte al centro, bagnatevi le dita in modo che i lembi degli angoli si appiccichino bene

      

Beh ora sì che sono girandole!Disponetele  su una teglia con carta da forno, distanziandole un pochino perchè lieviteranno. Non mi sono dimenticata dello yogurt che vi ho fatto mettere da parte…voi si? Allungatelo con un cucchiaio di acqua e usatelo per spennellare tutte le girandole; infornate per 10 minuti al penultimo ripiano dall’alto, poi spolveratele con i cristalli di zucchero e lasciate cuocere per altri 5 min al ripiano più basso. Se usate i coriandoli per decorare i dolci anzichè i cristalli di zucchero, applicateli solo una volta che le girandole si sono raffreddate: cospargetele leggermente con del miele fuso e applicate i coriandoli.

Lasciate comunque raffreddare le girandole in teglia prima di spostarle.

Non sono bellissime?

Evviva!

 

 

Seguimi e condividi!
UN CARNEVALE DI GIRANDOLE COLORATE
Tag:             

Lascia un commento